Corruzione e truffa, arrestato prete di Piazza Armerina. Indagati anche due consiglieri comunali di Gela

1' di lettura 24/05/2022 - Arrestato dai carabinieri e posto ai domiciliari un sacerdote di Piazza Armerina, eseguite misure cautelari per altre tre persone, tra cui due consiglieri comunali di Gela

Corruzione, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, circonvenzione di incapace, truffa, appropriazione indebita e riciclaggio. Questi i reati contestati ai quattro destinatari di una misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Gela su richiesta della locale Procura, ed eseguita dai carabinieri.

Una persona, un sacerdote della Diocesi di Piazza Armerina, è finita agli arresti domiciliari, mentre per gli altri tre indagati sono scattati il divieto di esercitare per un anno la direzione di imprese o società e l'obbligo di firma. Tra loro due consiglieri comunali di Gela.






Questo è un articolo pubblicato il 24-05-2022 alle 11:04 sul giornale del 25 maggio 2022 - 119 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8QC





logoEV