Barrafranca: appicca incendio che distrugge ettari di colture, arrestato piromane 79enne

1' di lettura 27/07/2023 - I carabinieri hanno arrestato un 79enne di Barrafranca ritenuto responsabile di un vasto incendio che ha interessato le contrade Moli e Caldarella

Le fiamme, divampate nelle prime ore del pomeriggio del 26 luglio, hanno distrutto circa trenta ettari di uliveti, colture varie e sterpaglie a dimora su fondi di privati, rischiando, tra l’altro, che le fiamme si propagassero anche alle vicine abitazioni. La presenza nei pressi di pattuglia della locale Stazione impegnata in un servizio di controllo del territorio ha consentito di individuare immediatamente l'anziano, che fermato e perquisito, è stato trovato in possesso di due accendini e di un coltello.

Secondo quanto ricostruito, l'uomo poco prima aveva appiccato le fiamme all’interno del proprio fondo: a causa del forte vento il rogo si è propagato velocemente sui terreni limitrofi. Nelle operazioni di spegnimento delle fiamme, protrattesi per diverse ore, sono stati impegnati i vigili del fuoco di Enna, numerose squadre del Corpo Forestale della Regione Sicilia e i carabinieri della Compagnia di Piazza Armerina.

Accompagnato in caserma, l'uomo ha addirittura tentato di corrompere un militare offrendo denaro affinché desistesse dal proseguire gli accertamenti. Il 79enne è stato quindi arrestato per i reati di incendio, istigazione alla corruzione e porto illegale di armi e oggetti atti ad offendere. L’arrestato, ultimate le formalità, è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di VivereEnna
Per iscriversi gratuitamente al canale Telegram clicca qui o cerca @vivereenna
Seguici anche sui nostri canali social, Facebook e Twitter:
Facebookfacebook.com/vivereenna/
Twittertwitter.com/VivereEnna





Questo è un articolo pubblicato il 27-07-2023 alle 18:47 sul giornale del 28 luglio 2023 - 20 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo, barrafranca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/elPB





logoEV
qrcode