SEI IN > VIVERE ENNA > CRONACA
articolo

Mafia ennese, confiscati beni per 5,5 milioni di euro

1' di lettura
122

La Guardia di Finanza di Caltanissetta, in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Enna, ha sottoposto a confisca un patrimonio del valore di oltre 5,5 milioni euro, illecitamente accumulato da Gabriele Giacomo Stanzù, esponente della mafia ennese ed in contatto con il clan gelese degli Emmanuello.

In ragione delle evidenze giudiziarie nel tempo acquisite, risultate idonee a definire il profilo di pericolosità sociale di Stanzù, sono state condotte indagini patrimoniali che hanno permesso di riscontrare l’incapienza dei redditi dichiarati e/o percepiti dal nucleo familiare di Stanzù, dimostrando un tenore di vita decisamente elevato e incongruo rispetto alle possibilità reddituali e/o derivante da fonti di lecita provenienza.

Già nel luglio 2017 era stato eseguito i sequestro dei beni che vengono ora confiscati e acquisiti al patrimonio dello Stato: un'azienda agricola in territorio ennese, 55 immobili di cui 52 terreni ubicati in territorio ennese e 3 fabbricati a Enna e Piazza Armerina, 3 autoveicoli.



Questo è un articolo pubblicato il 27-11-2023 alle 12:44 sul giornale del 28 novembre 2023 - 122 letture






qrcode