SEI IN > VIVERE ENNA > CRONACA
articolo

Traffico di droga tra la Germania e Barrafranca, 15 arresti

2' di lettura
14

Sgominato dai carabinieri del Ros un traffico internazionale di droga e armi tra la Germania e Barrafranca.

I carabinieri hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Caltanissetta su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti di 15 persone (13 in carcere 2 ai domiciliari) accusate di associazione per delinquere finalizzata alla produzione e al traffico di sostanze stupefacenti. La DDA di Caltanissetta ha emesso decreti di perquisizione a carico di due soggetti residenti a Colonia, in Germania, d eseguiti dalla Polizia Criminale di Colonia e BKA con la presenza anche di personale del ROS.

Le indagini hanno svelato un articolato traffico di sostanze stupefacenti provenienti dalla Germania e dirette a Barrafranca, gestito da soggetti barresi emigrati in Germania. Il figlio di uno degli indagati era stato arrestato in Baviera nel 2021, diretto in Sicilia, poiché trovato in possesso di 300 grammi di cocaina.

Le indagini svolte con la collaborazione di Europol hanno fatto emergere gli stabili rapporti tra la comunità di Barrafranca dimorante a Colonia, tra cui spiccano anche soggetti già condannati in via definitiva per associazione mafiosa, e siciliani dediti al traffico di sostanze stupefacenti. Dalle intercettazione è emerso anche il collegamento di due degli indagati con elementi legati alla clan catanese Ognina-Picanello.

Con la collaborazione di un nutrito gruppo di catanesi e con la complicità di una insospettabile famiglia di Barrafranca, sarebbe stata approntata una grossa piantagione di cannabis indica in serra, con annessa raffineria, scoperta e sequestrata il 25 novembre 2022 insieme a un ingente numero di armi e munizioni clandestine. Le attività d’indagine successive hanno quindi consentito di delineare l’esistenza di un sodalizio criminale dedito alla produzione, lavorazione e distribuzione della sostanza stupefacente, che aveva la disponibilità di numerose armi oggetto di sequestro.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di VivereEnna
Per iscriversi gratuitamente al canale Telegram clicca qui o cerca @vivereenna
Seguici anche sui nostri canali social, Facebook e Twitter:
Facebookfacebook.com/vivereenna/
Twittertwitter.com/VivereEnna


Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2024 alle 17:12 sul giornale del 23 maggio 2024 - 14 letture






qrcode